logo_Audit

La Cooperativa, con l’intenzione di approfondire il tema della conciliazione, ha partecipato come partner nel periodo 2009-2011  al progetto Eurobalance (2009-1-GB2-LEO05-01365) co-finanziato dal Programma LLP della Commissione Europea,  sottoprogramma Leonardo Da Vinci – Trasferimento dell’innovazione.  A seguito di tale esperienza la sensibilità verso i temi legati al work-life balance è notevolmente aumentata tra i soci, così come  le competenze al riguardo.
A partire dal 2007 era già cominciato l’impegno nella progettazione su bandi finanziati dalla Legge 8 marzo 2000, n°53 sia a  beneficio di imprese e professionisti terzi che a beneficio della Cooperativa stessa. Il finanziamento del progetto “I papà delle  vacanze” (conclusosi nel maggio 2014) è stato frutto di tale impegno e ha visto il coinvolgimento a vario titolo di tutti i soci e  collaboratori della Cooperativa.  Proprio il progetto “I papà delle vacanze” ha offerto lo spunto per approfondire anche la comunicazione delle prassi di  conciliazione in azienda, portando in seguito all’adesione alla sperimentazione nazionale per la certificazione Family Audit.

Lo scopo del Family Audit è quello di accrescere il benessere aziendale attraverso la conciliazione. Il potenziale conflitto tra vita professionale e vita privata è una minaccia alla salute ed al benessere dei lavoratori e attraverso lo strumento Family Audit, che prevede un’indagine all’interno dell’organizzazione, si individuano obiettivi e iniziative che consentono di migliorare le esigenze di conciliazione tra famiglia e lavoro dei dipendenti.

L’esperienza acquisita con la certificazione Family Audit ha aiutato la Cooperativa a far propri strumenti organizzativi utili alla  promozione di un cambiamento culturale e organizzativo orientato alla promozione del benessere dei propri lavoratori e delle  loro famiglie.
È intenzione della nostra organizzazione promuovere strumenti manageriali stabili che inneschino un ciclo virtuoso di  miglioramento continuo.