http://lllitalia.org/images/stories/BPS_tondo.gif

La nostra Cooperativa nell’ambito delle iniziative di conciliazione vita-lavoro e con una strategia di intervento tesa a offrire opportunità al territorio dove opera ha aperto presso la sede di Via W. Fontan a Bussoleno un Baby Pit Stop de La Leche League

Prendiamo a prestito le parole de La Leche League per spiegare di cosa si tratta

Il Baby Pit Stop dal sito de La Leche League

Per migliorare la salute dei nostri bambini, uno degli interventi più efficaci in nostro potere è allattarli. L’allattamento ha inoltre effetti benefici anche per le mamme, per le famiglie, per la collettività, per il sistema sanitario e sociale, per l’ambiente e la società in generale. La protezione, la promozione e il sostegno dell’allattamento sono una delle priorità della salute pubblica in Europa, oltre che nel terzo mondo, secondo la Direzione di Salute Pubblica e Valutazione del Rischio della Commissione Europea (Directorate Public Health and Risk Assessment).

Allattare è una cosa semplice e naturale. Le donne potrebbero farlo ovunque, ma a volte in una città la faccenda può diventare complicata. Può essere difficile trovare un posto per sedersi o per proteggersi dalla pioggia; e se si chiede la cortesia in un negozio, a volte viene richiesto di fare in cambio una consumazione, oppure la mamma potrebbe sentirsi in debito di dover comunque consumare o comprare qualcosa.

L’importanza di creare ambienti accoglienti per favorire l’allattamento è sottolineata dal sesto punto del documento dell’Unicef “Sette passi per la comunità amica dei bambini per l’allattamento materno”. Le strutture commerciali, di qualunque tipo siano, per la loro distribuzione territoriale possono costituire un’importante rete di sostegno alla mamma che allatta e che si trova fuori casa col proprio figlio, offrendo ospitalità, spazi per allattare, per riposare e (se possibile) anche per cambiare il bambino.

Il Baby Pit Stop de La Leche League

L’allattamento è il modo normale e naturale di fornire al bambino tutti gli elementi nutritivi (e numerosi fattori protettivi) che gli servono per una crescita e uno sviluppo sani.

L’allattamento esclusivo è raccomandato fino a circa il sesto mese di vita del bambino, e continua, con l’inserimento di appropriato cibo complementare, fino a due anni o oltre, secondo il desiderio di mamma e bambino.

La promozione dell’allattamento è uno degli interventi più efficaci per il miglioramento della salute dei nostri bambini. Ha dei benefici effetti anche per le madri, le famiglie, la collettività, il sistema sanitario e sociale, l’ambiente e la società in generale. La protezione, la promozione ed il sostegno dell’allattamento sono una priorità di salute pubblica in Europa.

Il sostegno che la madre necessita è spesso di natura pratica, per esempio il trovare luoghi confortevoli per nutrire e cambiare il bambino, per riposare durante le uscite con il figlio. Le strutture commerciali cittadine, per la loro distribuzione territoriale, possono costituire una importante rete di sostegno alla donna che allatta e che si trova fuori casa col proprio figlio offrendo l’ospitalità, gli spazi per allattare e cambiare il bambino o per riposare.

A questo scopo è nata nel 2004 a Fano l’iniziativa

Baby Pit Stop – LLL: Negozio Amico dell’Allattamento.

Per ulteriori dettagli, e per visionare l’articolo originale, vi consigliamo di consultare http://lllitalia.org/baby-pit-stop.html